Il Mobile Friendly è fattore di Ranking

Il 21 Aprile 2015 Google ha annunciato che il Mobile-Friendly è fattore di Ranking.

L’annuncio, è stato pubblicato direttamente sul blog ufficiale di Google.

D’altronde non è un segreto che Google stia sempre dando più importanza al mobile. Basta pensare all’importanza che viene data all’interno dei suoi strumenti con il report “Usabilità sui dispositivi mobile” e “In-App Linking Android” oltre ai vari strumenti e hangout che ha organizzato sull’importanza di avere un sito fruibile per smartphone.

Come verificare se un sito è Mobile Friendly?

Per verificare se il tuo sito rispecchia i requisiti di Google per ottenere l’etichetta mobile-friendly basta superare il test di questo strumento, che non sono poi altro che i valori considerati anche da Pagespeed Insight nel report UX.

Attenersi alle linee guida di Google è un obbligo per qualsiasi Seo, sempre se non si voglia incorrere nell’etichetta rossa appiccicata in SERP ai siti troppo lenti.

Cos'è il Responsive Design?

Il design responsivo, o responsive web design, indica una tecnica di web design per la realizzazione di siti in grado di adattarsi graficamente in modo automatico al dispositivo coi quali vengono visualizzati, riducendo al minimo la necessità dell’utente di ridimensionare e scorrere i contenuti. Il design responsivo è un importante elemento dell’accessibilità, la quale tiene conto inoltre di numerosi altri fattori, incentrati non solo sui dispositivi ma anche sulle caratteristiche dell’utente.

Per approfondire l’argomento, leggi questa guida che ho scritto tempo fa.

Perchè utilizzare il Responsive Design?

  • Semplifica la condivisione dei contenuti e il reindirizzamento degli utenti ai tuoi contenuti con un singolo URL.
  • Consente agli algoritmi di Google di attribuire in modo preciso le proprietà di indicizzazione alla pagina, senza dover segnalare l’esistenza di pagine corrispondenti per dispositivi mobili/desktop.
  • Richiede un tempo di progettazione inferiore per la manutenzione di più pagine per gli stessi contenuti.
  • Riduce il rischio che si verifichino errori comuni che incidono sui siti per dispositivi mobili.
  • Non richiede alcun reindirizzamento per offrire agli utenti una visualizzazione ottimizzata in base al dispositivo in uso e quindi riduce il tempo di caricamento. Il reindirizzamento basato sullo user-agent è inoltre soggetto a errori e può peggiorare l’esperienza degli utenti con il tuo sito (per informazioni dettagliate, consulta la sezione “Insidie durante il rilevamento degli user-agent“).
  • Consente di risparmiare risorse quando Googlebot esegue la scansione del tuo sito. Per le pagine responsive web design, il recupero di tutte le versioni dei contenuti richiede una sola scansione di un solo user-agent Googlebot, anziché più scansioni di user-agent Googlebot diversi. Indirettamente, grazie a questa maggiore efficienza di scansione, Google è in grado di indicizzare un numero maggiore di contenuti del tuo sito e di mantenerli debitamente aggiornati.

Quali sono i Fattori che influenzano il posizionamento di un sito su Google?

I fattori che Google considera quando deve posizionare un sito sui risultati di ricerca sono oltre 200.

Le tecniche di posizionamento sui motori di ricerca si dividono in due grandi categorie: